Imu, esenzione della rata se la casa è in comodato ai figli

Governo battuto, nell'aula di Montecitorio, su un emendamento al decreto legge Imu-Cig in materia di comodato d'uso. I Comuni potranno esentare dal pagamento della seconda rata dell'Imu le case date in uso dai proprietari ai figli. Il voto finale sulla conversione del decreto è previsto per domani mattina (oggi ndr), dopo gli ordini del giorno.

Copertura con tagli lineari ai ministeri
Nell'emendamento, che ha avuto il via libera dell'Aula di Montecitorio con 342 sì, due no (i leghisti Giorgetti e Pini) e 93 astenuti (i deputati dell'M5S), è previsto che questa agevolazione possa essere data su una sola casa; inoltre «ciascun Comune definisce i criteri e le modalità per l'applicazione dell'agevolazione». Il costo previsto è di 18,5 milioni di euro, coperti con una «corrispondente riduzione lineare delle dotazioni finanziarie disponibili» dei ministeri. Il governo, con il sottosegretario all'Economia Paolo Baretta, aveva espresso parere contrario per un problema di coperture finanziarie che, ha spiegato, «ci sono ma c'è un problema nella scelta in quanto basandosi su un taglio lineare sui ministeri potrebbero ravvisarsi problemi di funzionalità degli stessi»

Fonte: http://www.ilsole24ore.com/art/servizio/2013-10-15/decreto-imu-cig-rialzato-530-euro-limite-detraibilita-premi-polizze-131557.shtml?uuid=ABVxsgW

Leave a Comment